Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, stasera in consiglio si discute il bilancio. Insorge l’opposizione.

Canicattì, stasera in consiglio si discute il bilancio. Insorge l’opposizione.

Approda oggi alla discussione del consiglio comunale di Canicattì la discussione del bilancio pluriennale 2019-2021. Sulla vicenda intervengono i consiglieri: Giovanni Rubino, Fabio Falcone, Maria Concetta Lo Giudice, Giuseppe Alaimo e Daniela Marchese Ragona che si definiscono rappresentanti dell’ormai esigua opposizione all’amministrazione guidata dal sindaco Ettore Di Ventura. I consiglieri in una nota esprimono il proprio disappunto e allo stesso tempo denunciano ciò che a loro avviso costituisce un atto lesivo delle funzioni di proposta, indirizzo e controllo demandati all’assemblea cittadina. Ci riferiamo – scrivono Rubino, Falcone, Lo Giudice, Alaimo e Marchese Ragona alla consolidata pratica di portare in Consiglio il documento più importante per l’ente, qual’è il Bilancio di Previsione ed i suoi collegati, oltre che con grande ritardo, perdendo così la natura previsionale, anche con urgenza e senza i dovuti approfondimenti in sede di commissione. Quest’anno a fronte di un miglioramento ( si fa per dire) di qualche mese ( Agosto anziché Gennaio, come negli anni passati), siamo chiamati a discutere ed approvare DUP e Bilancio  di Previsione 2019/21 –aggiungono-  addirittura di venerdì 9 Agosto, oltre ogni stacanovismo, a dispetto di diversi mesi nel periodo feriale senza celebrare alcuna adunanza, con alcune commissioni che non vengono convocate da oltre 12 mesi. Tanto per ricordare ai colleghi consiglieri (dato che non sono mai stati rispettati), quali sarebbero i giusti tempi previsti dal TUEL, specifichiamo che entro il 31 Luglio del 2018 andava presentato il Documento Unico di Programmazione 2019/2021 in cui vengono rese note le linee programmatiche che caratterizzeranno le scelte dell’amministrazione da realizzare nel periodo. Discusso in Consiglio sarebbero emerse integrazioni o emendamenti e così entro il 15 Novembre la Giunta doveva presentare al Consiglio l’eventuale Nota di aggiornamento al DUP. Infine entro il 28 Febbraio  il Consiglio doveva approvare la Nota di aggiornamento ed il Bilancio di Previsione. Nel nostro caso questo iter, che costituisce elemento di trasparenza verso la città, non ha avuto corso, ed oggi 9 Agosto, in piena estate, il Consiglio è chiamato ad approvare in unica seduta Dup e Bilancio. Ci verrebbe da dire  concludono i consiglieri di minoranza – che le inefficienze della Giunta si vogliono far compensare alla super efficienza del Consiglio, ma purtroppo così non è”!

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su