Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, il comune attiva un numero whatsapp per segnale gli incivili. L’annuncio dell’assessore all’ambiente Umberto Palermo

Canicattì, il comune attiva un numero whatsapp per segnale gli incivili. L’annuncio dell’assessore all’ambiente Umberto Palermo

Non bastano venti, trenta telecamere per mantenere Canicattì pulita occorre la collaborazione dei cittadini. Ne è convinto l’assessore all’ambiente Umberto Palermo il quale ha annunciato che l’amministrazione comunale ha deciso di attivare un numero whatsapp che servirà ai cittadini per segnalare in maniera anonima chi abbandona in maniera indiscriminata rifiuti per le strade e nelle zone di campagna alla periferia della città. “Abbiamo bisogno- ha detto l’assessore all’ambiente- una mano da parte di tutti per stanare coloro i quali gettano rifiuti sporcando la nostra città, non hanno rispetto per l’ambiente e nei confronti di coloro che effettuano una corretta raccolta differenziata. Abbiamo già dato incarico- ha aggiunto Palermo- ai nostri uffici di attivare il numero. L’amministrazione comunale garantirà l’anonimato di coloro i quali ci forniranno foto ed indicazioni di coloro i quali gettano la spazzatura ovunque. Poi saranno i vigili urbani ad identificarli ed elevare loro sanzioni amministrative che possono arrivare sino a 600 euro. Voglio ricordare- conclude Umberto Palerrmo- a coloro i quali dichiarano di non possedere nulla e che quindi non sono in grado di pagare le multe per l’abbandono della spazzatura che vedremo se sarà possibile recuperare le somme al momento del pagamento della disoccupazione agricola o addirittura se sono in possesso del reddito di cittadinanza. Il nostro obiettivo è quello di debellare al più presto questo ignobile fenomeno che mortifica l’intera città di Canicattì ed i suoi cittadini procurando un disastro igienico- ambientale”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su