Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Violenza sessuale nei confronti della moglie, condannato favarese

Violenza sessuale nei confronti della moglie, condannato favarese

Inflitti 5 anni di reclusione, e 15 mila euro di provvisionale, a un sessantanovenne di Favara, ritenuto responsabile di violenza sessuale, e maltrattamenti in famiglia, nei confronti della moglie (oggi ex moglie), più giovane di oltre vent’anni. La sentenza è stata messa del Gup del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano. L’imputato è difeso dagli avvocati Salvatore Pennica e Domenico Russello.

Il pubblico ministero Gianluca Caputo, che nella sua requisitoria, aveva chiesta la condanna a sei anni di carcere, e ha raccontato che l’uomo, già a partire dal 2010, avrebbe costretto la moglie ad avere rapporti sessuali, e in un’occasione per spaventarla, e minacciarla, avrebbe esploso un colpo d’arma da fuoco in aria. La donna si è costituita parte civile con l’assistenza dell’avvocato Maria Alba Nicotra.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su