Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento, approvato progetto scuole sicure

Agrigento, approvato progetto scuole sicure

E’ stato approvato dalla Giunta di Lillo Firetto, il “Progetto scuole sicure 2019 – 2020” che prevede l’utilizzo, da parte del Comune di Agrigento, di somme messe a disposizione dal ministero dell’Interno. Nello specifico il Ministero ha elaborato un Piano di riparto in cui il Comune di Agrigento è destinatario di 34 mila euro da devolvere per iniziative di contrasto ad una serie di fenomeni e in particolare per quello del consumo di sostanze stupefacenti soprattutto nelle scuole e tra i giovani. La scuola è infatti il contesto privilegiato per realizzare interventi efficaci di promozione di stili di vita sani e di prevenzione delle tossicodipendenze.

La Delibera approvata in Giunta, rispettando tutti i paletti imposti dal bando, consentirà di utilizzare una parte delle somme per incrementare la presenza degli organi della Polizia Municipale presso le scuole della città, mentre un’altra parte sarà destinata ad investimenti su sistemi di videosorveglianza e di monitoraggio delle attività interne ed esterne degli edifici scolastici. Nella sua complessità il progetto avrà la durata dell’intero anno scolastico 2019/2020. Gli istituti scolastici di secondo grado presso cui sarà orientativamente assicurato il servizio sono il liceo scientifico “Leonardo”, il “Majorana” il liceo classico “Empedocle”, gli ITC “Foderà”, “Sciascia” e “Brunelleschi” il liceo scientifico delle scienze umane “Politi” e il professionale “Nicolò Gallo”.

“Attraverso queste iniziative progettate dal Comune di Agrigento – spiega il Sindaco Firetto e l’assessore alla Polizia Urbana, Massimo Muglia – si implementa la già meritoria attività delle forze dell’ordine che con la loro presenza nelle scuole hanno dato forti segnali di attenzione. La presenza della Polizia locale quindi intende proseguire e implementare la lotta al consumo di droga con forte impatto pedagogico soprattutto nel segno della prevenzione sugli studenti”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su