Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > Fermati due giovani soggetti, si addestravano per attentati terroristici

Fermati due giovani soggetti, si addestravano per attentati terroristici

La Procura di Palermo ha disposto il fermo di due persone accusate di istigazione a commettere reati di terrorismo e autoaddestramento per commettere atti terroristici. Si tratta di un camionista palermitano, Giuseppe Frittitta, 25 anni, residente in Lombardia, e di un marocchino di 18 anni, Ossama Gafhir, che vive a Novara. L’operazione è stata effettuata dalla Digos di Palermo. Frittitta, convertito all’Islam, e Ghafir, fondamentalista islamico, progettavano di andare a combattere con l’esercito dell’Isis in Siria e Turchia.

Si sono addestrati per mesi per compiere atti terroristici e di sabotaggio, preparandosi all’uso di armi e allenandosi per raggiungere una preparazione fisica e militare idonea a combattere a fianco dei miliziani dell’Isis in Siria. “Nell’Islam non esiste porgere l’altra guancia”, scriveva ancora Ghafir. “La legge di Allah si applica con la spada, e bisogna essere crudeli con i traditori e con i ribelli”. Frittitta rilanciava: “Odio i miscredenti, violenza contro di loro”.  E, intanto, meditavano di creare una “comunità di veri musulmani”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su