Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Palazzina allacciata abusivamente alla rete elettrica, arrestati tre agrigentini

Palazzina allacciata abusivamente alla rete elettrica, arrestati tre agrigentini

I carabinieri della Compagnia di Licata hanno arrestato tre persone (due uomini e una donna). In manette due conviventi, un 50enne e la compagna 52enne, che abitano in un appartamento, e una casalinga di 54 anni, che vive nella vicina abitazione. Tutti devono rispondere del reato di furto aggravato di energia elettrica.

In pratica nella palazzina dove abitano, in  via Gela, a Licata, nessuno pagava la bolletta, dove, grazie al meccanismo realizzato artigianalmente, e direttamente senza ricorrere al contatore, ognuno sottraeva fraudolentemente imprecisate quantità di energia elettrica.

A porre fine agli illeciti un’attività di indagine, conclusa dai militari dell’Arma, in collaborazione con il personale della società “Enel distribuzione s.p.a.” di Agrigento. I tre sono stati tratti in arresto, ed espletate le formalità di rito in caserma, su ordine della Procura di Agrigento, riportati nelle proprie abitazioni, in regime di arresti domiciliari.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su