Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Furti e rapine nell’Agrigentino, condannati 4 palmesi

Furti e rapine nell’Agrigentino, condannati 4 palmesi

Quattro condanne e un’assoluzione al processo che ha visto alla sbarra cinque soggetti, ritenuti i componenti di una presunta banda, che avrebbe messo a segno furti ed anche alcune rapine. La sentenza è stata emessa dal Gup del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto.

Complessivi 5 anni e 8 mesi di reclusione è la pena inflitta a Franco Lo Manto, 46 anni, di Palma di Montechiaro; 5 anni e 6 mesi a Ignazio Rallo, 38 anni, di Palma di Montechiaro; 3 anni e 2 mesi ciascuno ad altri due palmesi Roberto Onolfo, 27 anni, e Francesco Orlando, 27 anni. Assolto Nunzio Compagnone, 39 anni, di Palermo.

Il pubblico ministero Elenia Manno, al termine della requisitoria, aveva chiesto la condanna di tutti. Sarebbero loro gli autori di decine e decine di “colpi”, compiuti in abitazioni, villette, chiese, strutture pubbliche, e in aree di pertinenza di Enel per rubare il rame, nei territori di Agrigento, Siculiana, Montallegro, San Biagio Platani, Licata e anche nel palermitano.

A sgominare la banda, nel febbraio dell’anno scorso, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Agrigento, nel corso dell’operazione denominata “Switch On”.

 

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su