Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > Ammazza la moglie con due colpi di pistola, e invia messaggio all’amico di Agrigento

Ammazza la moglie con due colpi di pistola, e invia messaggio all’amico di Agrigento

Un 51enne ha ucciso l’ex moglie, 40enne, a Catenanuova, nell’Ennese, sparandole un colpo di pistola. Prima di costituirsi alla caserma dei carabinieri, ha chiamato un amico, l’agrigentino Peppe Nobile, per tutti “Click”. L’omicida si chiama Filippo Marraro, titolare di un autolavaggio; la vittima è Loredana Calì. La donna è stata trovata morta nella campagna di proprietà della madre. La coppia si era separata la scorsa estate e ha due figli; l’uomo ne ha un terzo da un precedente matrimonio. E’ stato l’ex marito a chiamare i carabinieri e a indicare il luogo dell’omicidio. Marraro aveva dato appuntamento alla ex, ma quando è arrivato ha estratto la pistola e ha sparato due volte al petto.

“Buongiorno, Peppe Click. Mi dispiace per il raduno. Non posso venire più: ho ucciso mia moglie. Mi dispiace”. Dopo l’omicidio Filippo Marraro ha affidato la sua confessione a un messaggio vocale. Destinatario un amico di Agrigento, Peppe Nobile, da tutti conosciuto come “Click»”, il nome del suo negozio di informatica. Nobile è anche l’animatore del club TMax, il modello di uno scooter della Yamaha, e tra gli organizzatori di motoraduni in Sicilia ai quali Marraro non mancava mai. Partecipava di solito con il figlio adolescente. E si era iscritto anche per il raduno che il club ha organizzato il 7 aprile a Siracusa, e ci teneva tanto. E per questo ha mandato a “Peppe Click” un messaggio per spiegare l’imprevisto e per scusarsi. Con un finale drammatico: “Addio, addio a tutti. Scusatemi di tutto”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su