Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Porto Empedocle, occupano abusivamente alloggio e rubano l’acqua. Un arresto e una denuncia

Porto Empedocle, occupano abusivamente alloggio e rubano l’acqua. Un arresto e una denuncia

Hanno occupato abusivamente un alloggio popolare, poi hanno tolto i sigilli al contatore dell’acqua, e si allacciati in maniera fraudolenta alla rete idrica pubblica. Protagonisti due giovani coniugi di Porto Empedocle. Lui, V.S., di 28 anni, di Porto Empedocle è stato arrestato, e poi posto ai domiciliari nella stessa casa occupata abusivamente; lei, F.R., di 24 anni, anch’essa empedoclina, è stata denunciata. Entrambi devono rispondere di furto aggravato di acqua, e invasione di edificio.

Tutto quanto nel corso di una ispezione effettuata dai carabinieri della  Stazione di Porto Empedocle, unitamente con i tecnici della società gestore del servizio “Girgenti Acque”. La scoperta in via Coppi nell’abitato della città marinara. Appena giunti sul posto hanno accertato, che la coppia aveva tolto i sigilli apposti al contatore per approvvigionarsi di acqua.

Il giudice del Tribunale di Agrigento, Gianfranca Claudia Infantino, ha convalidato l’arresto di V.S.,(difeso dall’avvocato Davide Casà”, e lo ha rimesso subito in libertà, applicandogli l’obbliga di firma alla Polizia giudiziaria, due volte la settimana.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su