Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, adozione della “Nuova carta dei Diritti della bambina”.

Canicattì, adozione della “Nuova carta dei Diritti della bambina”.

Il sindaco Ettore Di Ventura e l’assessore alla Cultura e P.I., Katia Farrauto, informano che con deliberazione di G.M.25/2019 è stata approvata l’adozione della “Nuova carta dei Diritti della bambina”. Con questo atto l’Amministrazione Comunale ha dato seguito alla richiesta presentata dalla FIDAPA BPW Italy nei giorni scorsi. Scopo dell’iniziativa quella di sensibilizzare l’opinione pubblica alla drammatica realtà della violenza di genere. Significativa, pertanto, l’approvazione della delibera proprio l’8 marzo. La carta è l’enunciazione di principi di valore morale e civile predisposta per promuovere la valorizzazione delle differenze tra bambine e bambini e il superamento degli stereotipi che limitano la libertà di pensiero e di azione in età adulta. La FIDAPA è impegnata a promuovere la diffusione della “carta” sul territorio nazionale in collaborazione con gli enti locali. con un occhio particolare alle scuole, ai giovani e alle famiglie.

“Abbiamo apprezzato l’iniziativa della FIDAPA – commenta il sindaco Di Ventura – ritenendo utile qualsiasi collaborazione con i club service soprattutto verso i problemi legati all’educazione alla parità di genere e al contrasto alla violenza, temi particolarmente attuali”. “Non è mai abbastanza quello che si fa – conclude l’assessore Farrauto – e troppo spesso la cronaca ci fornisce notizie spesso tragiche. Bisogna puntare su interventi mirati a risvegliare le coscienze e ad educare al rispetto dell’essere umano. Ringraziamo la FIDAPA per la preziosa opportunità fornitaci”.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su