Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Scoperta serra di marijuana, arrestato giovane agrigentino

Scoperta serra di marijuana, arrestato giovane agrigentino

I poliziotti del Commissariato di Licata hanno tratto in arresto Giulio Aquilino, 21 anni, disoccupato del luogo, in quanto colto nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Tutto quanto nel corso di una mirata perquisizione. Gli agenti hanno fermato per un controllo un’autovettura BMW, con tre soggetti a bordo, che viaggiava lungo Corso Italia, a Licata. All’interno del mezzo è stato rinvenuto un involucro in plastica, contenente della sostanza stupefacente del tipo marijuana, per un peso complessivo di 67 grammi, di cui si dichiarava possessore il ventunenne.

 

La perquisizione è stata estesa presso l’abitazione del giovane, all’esito della quale, i poliziotti hanno scoperto, all’interno di una stanza già adibita a camera da letto, una tenda termica con chiusura a cerniera utilizzata come serra, dotata di impianto di riscaldamento e illuminazione, e di sistema di aereazione, dove vi erano 9 vasi, in cui erano coltivate piante di cannabis. Rinvenuta anche una bilancia digitale per la pesatura dello stupefacente, verosimilmente, impiegata per il confezionamento delle dosi da spacciare. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato condotto presso la propria abitazione, e posto agli arresti domiciliari.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su