Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Naro, chiesto rinvio a giudizio di sindaco ed ex assessore

Naro, chiesto rinvio a giudizio di sindaco ed ex assessore

La Procura della Repubblica di Agrigento, a firma del procuratore aggiunto Salvatore Vella (nella foto), e del pubblico ministero Chiara Bisso, ha chiesto il rinvio a giudizio del sindaco di Naro, Calogero Cremona, con le accuse di peculato e abuso di ufficio. Tutto ruota attorno all’inchiesta sull’ex assessore, arrestato e poi scarcerato. Chiesto il rinvio a giudizio anche per lui. La vicenda, però, è del tutto diversa e nulla c’entra con quella che ha visto coinvolto l’ex assessore, accusato di avere fatto pressioni indebite nei confronti di un imprenditore, per costringerlo a stipulare un contratto con un istituto di vigilanza privato.

L’aggiunto Vella e il pm Bisso, contestano al primo cittadino di avere ordinato ad un operaio comunale di provvedere alla rimozione del fango, che aveva invaso la sua casa di campagna. Lo stesso operaio è indagato per abuso di ufficio. La vicenda è stata portata alla luce nel corso dell’attività investigativa svolta dai carabinieri della Compagnia di Licata. Inoltre il Sindaco è accusato anche di avere sostituito la ruota di un bobcat di proprietà del Comune, che si era danneggiata durante le operazioni di pulizia.

Il processo è stato chiesto pure per l’operaio Antonino Cristi, 48 anni, accusato solo di peculato. L’udienza preliminare è in programma davanti al giudice del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, il prossimo 2 aprile.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su