Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Colpevole di bancarotta fraudolenta, condannato imprenditore agrigentino

Colpevole di bancarotta fraudolenta, condannato imprenditore agrigentino

Inflitti 2 anni di reclusione ad un imprenditore, Angelo Mangiavillano, di Palma di Montechiaro, con l’accusa di bancarotta fraudolenta. La sentenza è stata emessa dai giudici del Tribunale di Agrigento (presidente Wilma Angela Mazzara). Il pm Emiliana Busto, al termine della sua requisitoria, aveva chiesto la condanna a 3 anni e 4 mesi di reclusione.

La vicenda riguarda il fallimento riguarda una società a responsabilità limitata, la “Palma d’Oro”, che si occupava di commercializzare prodotti ortofrutticoli.

Mangiavillano avrebbe fatto sparire i soldi da un’impresa operante nel settore dell’agricoltura, per sottrarli ai creditori. Diverse somme di denaro sarebbero sparite dal patrimonio aziendale, e secondo l’accusa sarebbero finite in alcuni conti correnti riconducibili all’imputato.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su