Naro, chiesto rinvio a giudizio di sindaco ed ex assessore

La Procura della Repubblica di Agrigento, a firma del procuratore aggiunto Salvatore Vella (nella foto), e del pubblico ministero Chiara Bisso, ha chiesto il rinvio a giudizio del sindaco di Naro, Calogero Cremona, con le accuse di peculato e abuso di ufficio. Tutto ruota attorno all'inchiesta sull'ex assessore, arrestato e ...Continua

L’attore agrigentino Nino Bellomo ne “Il commissario Montalbano”. Festeggiato in Comune

L'attore agrigentino Nino Bellomo, 97 anni, è stato festeggiato in Comune dal sindaco di Agrigento, Lillo Firetto per la sua straordinaria partecipazione alla puntata televisiva del Commissario Montalbano che andrà in onda lunedì 18, alle 21.20 su RaiUno. Nino Bellomo, decano degli attori, è stato voluto dal regista Alberto Sironi nella ...Continua

Licata, violenta rissa in un condominio. Cinque persone ferite (e in manette)

Cinque uomini, tutti licatesi, sono stati gli artefici ieri sera di un vero e proprio “street fight” nei pressi di un condominio in contrada "Bugiades", a Licata, sotto gli occhi allibiti e terrorizzati di alcuni passanti. I carabinieri della Compagnia di Licata, allertati da una chiamata al “112”, con cui ...Continua

Palma di Montechiaro, rapinato supermercato: svuotata la cassa

Un bandito solitario, l'altro pomeriggio, ha assaltato il supermercato di via Ragusa, nell'abitato di Palma di Montechiaro. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il rapinatore, con il volto coperto da un casco, e armato di coltello, ha fatto irruzione nell'esercizio commerciale. Si è avvicinato all'area delle casse, ed ha minacciato ...Continua

Abusi sessuali su minore, condannato empedoclino

Inflitti 6 anni di reclusione a un 52enne di Porto Empedocle, imputato di avere abusato sessualmente, per un lungo periodo, della nipote (all'epoca dei fatti aveva 7 anni) della propria compagna. I giudici della Corte di Appello di Palermo, hanno confermato la sentenza del Tribunale di Agrigento. Accolte le richieste ...Continua

Colpevole di bancarotta fraudolenta, condannato imprenditore agrigentino

Inflitti 2 anni di reclusione ad un imprenditore, Angelo Mangiavillano, di Palma di Montechiaro, con l’accusa di bancarotta fraudolenta. La sentenza è stata emessa dai giudici del Tribunale di Agrigento (presidente Wilma Angela Mazzara). Il pm Emiliana Busto, al termine della sua requisitoria, aveva chiesto la condanna a 3 anni ...Continua

Dia di Agrigento, “Cosa Nostra agrigentina è ancora viva”

Cosa Nostra agrigentina è "ancora viva" e alcuni capi emergenti cercano spazio per scalare posizioni di potere, e le recenti scarcerazioni di boss ed esponenti di spicco, assicurano una certa continuità degli affari illeciti. Il condizionamento di appalti pubblici, l'imposizione del "pizzo" a imprenditori e commercianti, i traffici di stupefacenti, ...Continua