Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Accusata di bancarotta, condannata agrigentina

Accusata di bancarotta, condannata agrigentina

I giudici del Tribunale di Agrigento (presidente Alfonso Malato), hanno inflitto 2 anni e 2 mesi di reclusione, nei confronti dell’agrigentina Maria Di Piazza, 51 anni, accusata di bancarotta. Il pubblico ministero Antonella Pandolfi, al termine della sua requisitoria, aveva chiesto la condanna a quattro anni e sei mesi di reclusione.

Il difensore dell’imputata nella sua arringa aveva, invece, chiesto l’assoluzione. La donna amministratrice di una società, poi fallita, avrebbe alterato e fatto sparire parte della documentazione contabile, al fine di occultare alcune operazioni – ritenute dalla Procura – indebite.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su