Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Perseguita coppia di coniugi, nuovi guai per 41enne raffadalese

Perseguita coppia di coniugi, nuovi guai per 41enne raffadalese

Il quarantunenne Francesco Randisi, di Raffadali, attualmente ai domiciliari dopo un arresto con l’accusa di avere aggredito il padre con un fucile, finisce nuovamente nei guai. Questa volta è accusato di avere minacciato, perseguitato e picchiato una coppia di coniugi, per ragioni passionali. Il pubblico ministero Antonella Pandolfi ha chiesto il rinvio a giudizio per le accuse di stalking e lesioni.

L’udienza preliminare davanti al giudice del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto è stata fissata per il 9 aprile prossimo. Le due presunte vittime, anche loro raffadalesi, si costituiranno parte civile. I fatti contestati risalgono fra il giugno del 2015, e il settembre del 2016.

Randisi riteneva che l’uomo avesse una relazione con la sua vicina di casa, della quale si era invaghito. Avrebbe più volte minacciato il “rivale” pure con un bastone e un coltello, e avrebbe perseguitato e picchiato la moglie.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su