Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Armato rapina supermercato, in manette agrigentino. Aveva nascosto i soldi negli slip

Armato rapina supermercato, in manette agrigentino. Aveva nascosto i soldi negli slip

Con un coltello in pugno, ha rapinato un supermercato del centro di Palma di Montechiaro. Dopo un’indagine “lampo” i carabinieri hanno rintracciato e catturato l’autore con il bottino nascosto negli slip. Le manette ai polsi sono scattate per Giuseppe Bongiorno, trentenne, palmese. Il giovane ha fatto irruzione, ieri sera, in un noto supermercato del centro di Palma di Montechiaro, armato con un coltellaccio e a volto scoperto. Dopo aver quindi minacciato la cassiera, si è fatto consegnare circa 600 euro in contanti, dileguandosi a piedi.

La donna, nonostante il brutto spavento, non si è persa d’animo ed ha fatto dare l’allarme al centralino del 112. I carabinieri della Stazione di Palma di Montechiaro sono subito intervenuti sul posto ed hanno effettuato un accurato sopralluogo. Grazie alle prime testimonianze raccolte ed alla visione di alcune telecamere, in brevissimo tempo, i militari dell’Arma hanno realizzato un identikit dell’autore, attivando subito le ricerche del fuggitivo in vari angoli della città.

Dopo circa mezz’ora dalla rapina, durante un posto di blocco, è incappato al controllo un soggetto, che è risultato coincidere con la descrizione dell’identikit. A quel punto, i militari di pattuglia hanno fatto scattare una immediata perquisizione, durante la quale dagli slip dell’individuo sospettato sono saltate fuori gran parte delle banconote frutto del bottino della rapina.

E così, con gli elementi di prova raccolti in pochi minuti di frenetiche ricerche ed indagini, i carabinieri hanno stretto le manette ai polsi di Bongiorno, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di rapina a mano armata. Su disposizione dell’Autorità giudiziaria, l’uomo è stato subito trasferito in carcere.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su