Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Porto Empedocle, furto di energia elettrica: in manette padre, madre e due figli

Porto Empedocle, furto di energia elettrica: in manette padre, madre e due figli

Un’intera famiglia è stata arrestata, per furto di energia elettrica in concorso, dai carabinieri della Compagnia di Agrigento. Si tratta di un autotrasportatore, la moglie casalinga, e i due figli operai, tutti di Porto Empedocle. Il blitz dei carabinieri della Stazione di Porto Empedocle, in collaborazione con il personale della società “Enel distribuzione s.p.a.” di Agrigento, è scattato l’altro giorno. Durante l’ispezione è saltato fuori l’illecito.

In pratica nell’appartamento dove abitano i quattro, in via Sottoponte, nel centro della città marinara, grazie ad un allaccio abusivo sottraevano fraudolentemente imprecisate quantità di energia elettrica, per alimentare la propria abitazione.

Sono stati tratti in arresto, ed espletate le formalità di rito in caserma, su ordine della Procura della Repubblica, riportati nella propria abitazione, in regime di arresti domiciliari.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su