Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, insulti e minacce sui social sindaco presenta denuncia alla polizia

Canicattì, insulti e minacce sui social sindaco presenta denuncia alla polizia

Una denuncia alla polizia dopo l’ennesimo attacco ricevuto sui social. L’ha presentata ieri il sindaco di Canicattì Ettore Di Ventura. Il capo dell’amministrazione comunale nei giorni scorsi è stato ingiuriato ed attaccato pesantemente al di la di quello che può essere considerata una normale dialettica. Ingiurie ed addirittura minacce, sulle quali adesso i poliziotti del commissariato di Canicattì svolgeranno indagini così come riporta oggi il quotidiano La Sicilia in edicola. “La continua e progressiva escalation di invettive che travalicano dal giudizio sull’attività amministrativa, invadono pesantemente la sfera personale e familiare e quindi ho sentito il dovere di difendere e tutelare-ha dichiarato ieri Ettore Di Ventura. La critica- ha aggiunto il capo dell’amministrazione comunale di Canicattì-  deve essere costruttiva e chi la “subisce” ne deve sempre tenere conto e farne tesoro. Ma se la critica- conclude il sindaco é utilizzata per infangare la dignità di uomo, della sua professione, della propria rettitudine e soprattutto minare e offendere, le persone che mi stanno vicine e su tutti la propria famiglia, allora questa non è un diritto alla valutazione ma è una pericolosissima campagna di odio che può provocare gravi danni. Oggi mi sento di dover difendere da calunniatori la mia persona ma soprattutto i miei cari”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su