Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > Ferisce beccaccia e poi filma l’agonia

Ferisce beccaccia e poi filma l’agonia

Ha sparato ad una beccaccia, la ferisce e poi ha finto di ipnotizzarla, mentre l’animale è in agonia, per farne oggetto di un sadico e sprezzante divertimento. Il tutto condito da risate e battute di ogni tipo. La vergognosa scena è ripresa da un amico del cacciatore, e poi pubblicata da un social network con l’individuo che si vanta “dell’impresa”.

E’ successo in provincia di Caltanissetta. A denunciarlo il Wwf Sicilia. “Dopo che la scarica di pallini di piombo investe non colpendo organi vitali la beccaccia rimane ancora viva ma non può più volare o scappare. Una lenta agonia l’attende, tra atroci sofferenze – prosegue il Wwf -. Allora il cacciatore, invece di porre fine all’inutile strazio con un gesto compassionevole, ne approfitta per improvvisare uno sketch di dubbia comicità: scimmiottando uno dei numeri di Giucas Casella, fa finta di ipnotizzare la Beccaccia e si vanta di tali poteri”.

Con la complicità di un amico che lo filma, ironicamente dice che “a questo punto non c’è manco più bisogno di andare a caccia con i fucili” e poi sbotta a ridere.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su