Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Muore anziano non vedente vittima di estorsione. Pennica: “Provvisionale non è mai stata pagata”

Muore anziano non vedente vittima di estorsione. Pennica: “Provvisionale non è mai stata pagata”

E’ morto Pasquale Schembri, l’anziano non vedente, vittima di uno dei due episodi di estorsione contestati all’avvocatessa Francesca Picone e alla sorella Concetta, già condannate in primo grado, rispettivamente, a 4 anni di reclusione, e 1 anno e 8 mesi, dal Gup del Tribunale di Agrigento, Alfonso Malato.

Appresa la notizia interviene il legale difensore di Schembri, l’avvocato Salvatore Pennica. “Esprimo il mio profondo rammarico di vedere una vittima di tentata estorsione morire senza soldi, perché le imputate Francesca e Concetta Picone non hanno pagato, o non vogliono pagare, la provvisionale di 10 mila euro in suo favore”.

“Questo nonostante i solleciti – aggiunge Pennica – inoltrati dal difensore. Ma la provvisionale non è mai stata pagata così come prevede la sentenza pronunciata dal Gup. I diversamente abili – conclude Pennica – hanno sempre ragione e se qualcuno pensa, che la morte estingua i debiti dei soggetti abili anche questa volta ha fatto male i conti”.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su