Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, tutto come previsto. Bocciata la mozione di sfiducia. Il sindaco rimane al timone

Canicattì, tutto come previsto. Bocciata la mozione di sfiducia. Il sindaco rimane al timone

Con 11 voti a favore e 9 contrari non è passata la mozione di sfiducia che era stata presentata nei confronti del sindaco di Canicattì Ettore Di Ventura. Quattro i consiglieri comunali assenti. Per l’opposizione Luigi Salvaggio, per la maggioranza  Francesca Cipollina,  Evelin  Pendolino del Partito Democratico  ed Angela Lauricella, indipendente. Che comunque la mozione di sfiducia non fosse passata era risaputo, infatti, per mandare a casa sindaco e giunta occorrevano 16 voti. L’opposizione in aula ha ribadito l’incapacità di questa amministrazione a governare la città facendola sprofondare nel baratro in due anni e mezzo. Accuse che sono state  ribattute dalla maggioranza e dallo stesso sindaco che nel suo intervento ha tracciato il bilancio di quanto fatto per Canicattì in questi anni e soprattutto elencando una serie di provvedimenti che dovrebbero rilanciarla.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su