Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > IL MARE COME AMBIENTE DI APPRENDIMENTO. INCONTRI DELLA CAPITANERIA

IL MARE COME AMBIENTE DI APPRENDIMENTO. INCONTRI DELLA CAPITANERIA

In virtù del recente protocollo d’intesa tra il “Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca”, il “Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare” e del “Comando Generale delle Capitanerie di Porto”, la Capitaneria di Porto Empedocle in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Agrigento Centro (plesso Garibaldi e Lauricella) ha organizzato un percorso formativo denominato “IL MARE COME AMBIENTE DI APPRENDIMENTO”.

Il percorso formativo, vede coinvolti gli alunni della scuola secondaria di secondo grado, e viene inteso come un vero e proprio compito di realtà che promuove l’educazione e la sensibilizzazione ambientale quali strumenti atti a stimolare negli alunni, comportamenti virtuosi.

Nell’ambito di tale progetto il personale della Capitaneria di Porto di Porto Empedocle, permetterà di approfondire tre tematiche che vedono come fattor comune  “IL MARE”, queste sono:

  • il Mare come ecosistema (per le prime classi);
  • il Mare e Salvaguardia del patrimonio Costiero (per le seconde Classi);
  • il Mare ed il Soccorso (per le terze classi).

Questo programma ha avuto inizio il 13 Novembre 2018, ed è stato suddiviso in due fasi: in un primo periodo, di indottrinamento teorico, il personale miitare, alle dipendenze del Capitano di Fregata (CP) Gennaro FUSCO, si è recato presso la Scuola Media Statale “L. Pirandello” e l’Istituto Comprensivo “G. Garibaldi”, dove ha incontrato i ragazzi delle terze classi e, attraverso la proiezione di video e immagini, ha spiegato i compiti e le modalità attraverso cui la Guardia Costiera effettua l’attività di soccorso della vita umana in mare. I giovani studenti hanno dimostrato fin da subito grande attenzione ed partecipazione, concretizzati con molte domande rivolte al personale del Corpo da parte degli alunni ma anche dei professori.

La seconda fase, che ha avuto inizio il 27 Novembre e, avrà una durata di diverse settimane, vede la Capitaneria ospitare i giovani STUDENTI per illustrare loro la Sala Operativa, centro nevralgico di gestione e coordinamento di tutte le operazioni della Guardia Costiera, ed i mezzi navali. In particolare durante la visita alla sala operativa sono stati illustrati tutti i sistemi e gli apparati per la ricezione delle richieste di soccorso e tutti i sistemi per il controllo del traffico marittimo.

Successivamente gli alunni si sono spostati verso la sezione dei mezzi nautici dove sono saliti a bordo delle motovedette utilizzate per l’attività operativa. Ciò ha suscitato nei ragazzi grande entusiasmo in quanto sono stati realmente partecipi dell’attività istituzionale del Corpo (simulando anche chiamate via radio).

Questo rapporto di sinergia con gli istituti scolastici continuerà anche nelle prossime settimane in cui verranno trattate altre tematiche insieme ad altri istituti scolastici del territorio agrigentino

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su