Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Blitz delle Fiamme gialle al Tar e Cga, sequestrati atti su Girgenti Acque

Blitz delle Fiamme gialle al Tar e Cga, sequestrati atti su Girgenti Acque

Il personale del Nucleo di Polizia Economico finanziaria della Guardia di finanza di Agrigento, ha sequestrato diversi atti e documenti nelle sedi del Cga (Consiglio Giustizia Amministrativa) di Palermo e nelle sedi del Tar (Tribunale amministrativo regionale) di Palermo e Catania.

Sotto la lente d’ingrandimento del pool di magistrati della Procura della Repubblica di Agrigento, guidata dal procuratore capo Luigi Patronaggio e dal procuratore aggiunto Salvatore Vella, che indaga nell’ambito della maxi inchiesta su “Girgenti Acque”, sono finiti alcuni provvedimenti emessi dall’ex presidente del Cga di Palermo, Raffaele De Lepsis, prima di essere nominato membro dell’organo di vigilanza di “Girgenti Acque”.

Raffaele De Lipsis è tra gli oltre 80 indagati dell’inchiesta, che coinvolge politici, professionisti, vertici del gestore idrico, carabinieri, avvocati, funzionari pubblici e giornalisti.

Gli investigatori avrebbero rinvenuto documenti di particolare interesse investigativo, acquisendo tra le altre cose, tutti i ricorsi amministrativi che hanno visto, e tutt’ora vedono coinvolte le società del gruppo Campione, e la stessa “Girgenti Acque”.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su