Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Porto Empedocle, brucia ciclomotore di giovane. Il dolo ipotesi privilegiata

Porto Empedocle, brucia ciclomotore di giovane. Il dolo ipotesi privilegiata

Un incendio, le cui origini sono da accertare, ha devastato un ciclomotore, nelle ore notturne, tra sabato e domenica. Teatro dell’evento la via Enrico Berlinguer, nel centro urbano di Porto Empedocle. Il ciclomotore, modello Gilera, è di proprietà di un diciannovenne, nativo del palermitano, ma residente da tempo a Porto Empedocle.

Erano da poco trascorse le 3 del mattino, quando si è scatenato il rogo. Sono stati alcuni abitanti a dare l’allarme. Sul posto i dei Vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento. Appena giunti hanno spento il rogo, prima ancora che, lo stesso potesse propagarsi ad altre cose.

Sul luogo anche i carabinieri della Stazione di Porto Empedocle che, hanno avviato le indagini. Gli investigatori, anche in mancanza di tracce di liquido infiammabile, di bottigliette e di altri elementi certi, seguirebbero l’origine dolosa.

Anche se in mancanza di certezze non viene scartata l’ipotesi del fatto accidentale, riconducibile ad un corto circuito.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su