Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > Testa d’agnello in auto ad un sindacalista

Testa d’agnello in auto ad un sindacalista

Una testa di agnello è stata trovata sul sedile posteriore dell’auto di Costantino Guzzo, responsabile regionale del sindacato Usb per la Formazione Professionale. Ancora provato si è recato subito alla caserma dei carabinieri, dove ha sporto denuncia.

“Sono ancora confuso – dice Guzzo – Stavo accompagnando mia moglie a casa della madre ma appena saliti in macchina abbiamo sentito uno strano odore, e abbiamo visto la testa insanguinata sul sedile. Questo avvertimento, che mi preoccupa e che non sottovaluto, arriva all’indomani delle mie dichiarazioni sul giudice fallimentare Giuseppe Sidoti, sospeso perché accusato di avere salvato dal fallimento il Palermo. Sidoti è lo stesso giudice che, invece, ha decretato il fallimento dello Ial, buttando a mare la vita di un migliaio di dipendenti”.

Guzzo, ex dipendente dello Ial e oggi sindacalista, da anni denuncia le irregolarità che hanno contraddistinto la gestione della Formazione in Sicilia. “Non mi fermeranno” conclude.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su