Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Stava per mettere a segno un furto in una villetta, preso giovane agrigentino

Stava per mettere a segno un furto in una villetta, preso giovane agrigentino

Una villetta un po’ isolata nelle campagne di località “Piana Grande”, alla periferia  di Ribera, poteva sembrare un facile colpo per un giovane, ed infatti, approfittando del fatto che l’immobile non era abitato, l’uomo era riuscito ad intrufolarsi indisturbato nell’abitazione, in pieno giorno, rovistando e mettendo a soqquadro tutte le stanze. Ma l’arrivo dei Carabinieri ha fatto fallire il suo piano. Sono scattate le manette ai polsi per Davide Casà, 31 enne, saccense, già noto alle forze dell’ordine.

Al giovane, che stava saccheggiando l’unità abitativa, è stato fatale l’improvviso rientro del proprietario presso l’immobile in questione. Infatti, in quel momento, il proprietario ha notato qualcosa di anomalo e si è subito insospettito, telefonando al “112”.

In un lampo sono accorse due pattuglie dei Carabinieri della Tenenza di Ribera già impegnate sul territorio che, giunte nei pressi della villetta, hanno subito cinturato l’abitazione in questione e poco dopo hanno bloccato il malfattore in flagranza di reato, mentre stava ancora arraffando oggetti vari.

E così, con l’accusa di furto in abitazione, i Carabinieri lo hanno arrestato. L’Autorità giudiziaria ha subito disposto nei suoi confronti gli arresti domiciliari.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su