Agrigento, trovato grosso quantitativo di droga in una scuola

Nell’ambito di mirati servizi antidroga disposti dal questore di Agrigento, Maurizio Auriemma, nel quadro dell’operazione "Scuole Sicure" avviata dietro precise direttive ministeriali, i poliziotti della sezione Volanti, in collaborazione con unità cinofile della Guardia di finanza, hanno eseguito delle ispezioni presso l’Istituto di istruzione secondaria "Enrico Fermi", nella zona industriale ...Continua

Mafia, tutti condannati i 4 imputati dell’inchiesta “Vultur”

Tutti condannati gli imputati del processo, scaturito dall'operazione antimafia denominata "Vultur", condotta sul campo dai poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento, guidati dal dirigente Giovanni Minardi, con il coordinamento della Dda di Palermo. Inflitti 17 anni e 6 mesi di reclusione a Rosario Meli, inteso il "puparo", settantenne, ritenuto il capo ...Continua

L’attore Gramaglia approda su Rai 1 per “La concessione del telefono”

L’attore empedoclino Giugiu Gramaglia torna sul set televisivo di RAI 1 per partecipare alle riprese del nuovo film ,tratto dall’omonimo romanzo di Andrea Camilleri,”La stagione della caccia’’. Ispica e  Scili , in provincia di Ragusa, le splendide location del film ambientato nell‘800 e prodotto dalla ‘’Palomar’’  sapientemente diretto  da Roan ...Continua

Trovato con pasticche di ecstasy, arrestato 19enne canicattinese

I carabinieri della Compagnia di Canicattì, hanno arrestato un giovane di 19 anni, del luogo. Il ragazzo, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di circa 50 pasticche di ecstasy. I militari dell'Arma hanno deciso di procedere al controllo del giovane, insospettiti dal nervosismo  mostrato alla vista degli uomini in divisa. La ...Continua

Canicattì, armato di coltello tenta rapina in tabaccheria. In manette 25enne

Armato di un coltello tenta di rapinare una tabaccheria. Fulminee le indagini dei militari dell’Arma, in poche ore, l'autore è stato rintracciato e catturato. Si tratta di un 25enne romeno, residente a Canicattì. Il giovane era entrato in una tabaccheria del centro di Canicattì, armato di coltello, e parzialmente incappucciato. ...Continua

Sospeso il soprintendente, è accusato di abuso in atti d’ufficio

E' stato sospeso il soprintendente di Caltanissetta, Vincenzo Caruso. Le ragioni della decisione dell'assessorato regionale ai Beni culturali sono legate alla questione "Scala dei Turchi" di Realmonte. Caruso da due anni è accusato di abuso in atti d'ufficio relativamente all'iter di autorizzazione del "Borgo Scala dei turchi". Al suo posto ...Continua