Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > Toninelli: “Inaccettabili strade colabrodo. All’Anas gestione carreggiate provinciali”

Toninelli: “Inaccettabili strade colabrodo. All’Anas gestione carreggiate provinciali”

“Lo Stato vuol aiutare di più i siciliani, la mobilità è fondamentale per spostarsi all’interno e verso il continente. Sono qui per vedere i cantieri e per intervenire nelle strade. Dovremo sicuramente parlare col presidente della Regione. Non è accettabile che in Sicilia ci siano strade colabrodo”. Così il ministro per le Infrastrutture, Danilo Toninelli, in Sicilia per fare sopralluoghi in alcuni cantieri.

“Sono qui per fare un sopralluogo, una vera ispezione nei cantieri Anas e Rfi. Lo Stato è tornato, la Sicilia è tra le massime priorità per questo governo”, ha detto annunciando l’idea di “affidare all’Anas la gestione delle strade provinciali”.

“Anche il caso di Rfi è di assoluta priorità. I binari, in Sicilia, sono tutti a gestione con controllo marcia treno. E’ una buona notizia, nel senso che i livelli di sicurezza ci sono. Ovviamente la qualità dei servizi, la puntualità dei treni non è all’altezza di quanto i siciliani ci stanno chiedendo. Anche lì dobbiamo mettere un faro sui treni ad alta percorrenza”. Continua l ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli in Prefettura ad Agrigento, dopo aver incontrato i sindaci dei comuni devastati dall’ondata di maltempo.
“Quando abbiamo scelto l’amministratore delegato di Fs, l’ingegner Battisti, abbiamo detto chiaramente: il contratto di programma è stato scritto da chi ci precedeva ma possiamo intervenire e siamo intervenuti per stanziare maggiori risorse. Come le declineremo lo vedrete nelle prossime settimane”, ha aggiunto il ministro.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su