Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Campobello di Licata > PACE NEL MEDITERRANEO, 100 PIAZZE PER LO SPORT” SERVICE DEI LIONS RAVANUSA-CAMPOBELLO

PACE NEL MEDITERRANEO, 100 PIAZZE PER LO SPORT” SERVICE DEI LIONS RAVANUSA-CAMPOBELLO

In un momento in cui il dibattito in Italia è aperto sulla opportunità o meno di accogliere immigrati stranieri sul nostro territorio un grande esempio di integrazione arriva dai Lions Club di Campobello di Licata e Ravanusa. Infatti, i Lions guidati dal Presidente Giovanni Intorre, dopo aver avviato alla fine del mese scorso un rapporto di collaborazione con due centri di accoglienza per minori stranieri non accompagnati di Ravanusa e Campobello con donazione di un primo stock di libri prevalentemente scolastici raccolti tra i soci ed incontro cordiale con operatori ed ospiti degli stessi hanno organizzato una seconda fase di questo importante momento di condivisione sociale. Il Lions Club, infatti, ha realizzato la seconda fase, di questo progetto che era stato rinviato lo scorso tre di novembre a causa della forte ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Sicilia colpendo anche la provincia di Agrigento. Sabato scorso prima, si è svolta una assemblea d’istituto al Liceo “Giudici Saetta e Livatino” che ha visto la partecipazione anche degli studenti dell’ITC “G. Zappa” di Campobello, che ormai fa parte della scuola ravanusana. Assemblea alla quale hanno anche partecipato i ragazzi, minori stranieri non accompagnati che sono ospiti dei centri di accoglienza, durante la quale gli studenti di Ravanusa e Campobello di Licata hanno intervistato gli immigrati facendosi raccontare le loro storie di vita. Subito dopo questo incontro gli studenti delle due scuole e gli immigrati si sono trasferiti allo Stadio Comunale “Saraceno”  di Ravanusa per una partita di calcio a squadre miste, alla quale hanno assistito alunni e docenti dei due istituti assieme al preside, agli operatori dei due centri ed al presidente del Lions Club Ravanusa-Campobello con alcuni soci. La manifestazione ha suscitato un notevole successo, dovuto ad un esteso lavoro di squadra che ha coinvolto lo staff del presidente del Lions Club, il Dirigente Scolastico, il Collaboratore Vicario e il docente di Educazione Fisica  della scuola il professore Lillo Spanò  nonché gli operatori dei centri di accoglienza. Alla fine della mattinata grande soddisfazione da parte di tutti, ma in maniera particolare dei ragazzi immigrati, espressa in dichiarazioni di intenti nel senso della continuità.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su