Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > “Cu lu tritolu l’amu a fari satari all’aria”, agrigentino sotto accusa per minacce a magistrato

“Cu lu tritolu l’amu a fari satari all’aria”, agrigentino sotto accusa per minacce a magistrato

“A stu pubblico ministero cu lu tritolu l’amu a fari satari all’aria”. Fabio Bellanca (nella foto), 37 anni, di Joppolo Giancaxio, arrestato lo scorso luglio con l’accusa di estorsione ai danni di una donna, a cui avrebbe sottratto a suon di minacce oltre 30 mila euro, finisce sotto inchiesta con l’accusa di minaccia grave, ai danni del procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella.

L’ultima vicenda è accaduta lo scorso 17 luglio. Bellanca incontrò casualmente Vella che, stava pranzando al Centro commerciale, insieme ad altre persone. Riconoscendo il procuratore aggiunto si sarebbe avvicinato per minacciarlo. Vella ha chiamato i carabinieri che, lo hanno identificato e denunciato.

Adesso il pubblico ministero di Caltanissetta Stefano Sallicano, gli ha fatto notificare l’avviso di conclusione delle indagini preliminari. Bellanca è difeso dall’avvocato Daniele Re.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su