Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Ravanusa, scoperta dai carabinieri serra casalinga di marijuana. Coppia in manette

Ravanusa, scoperta dai carabinieri serra casalinga di marijuana. Coppia in manette

Coltivare la marijuana all’interno di abitazioni o casolari sembra essere un fenomeno diffuso in tutta la provincia di Agrigento. L’ultima scoperta da parte dei Carabinieri della Stazione di Ravanusa, che hanno trovato e sequestrato una piantagione di marijuana, coltivata in vasi di diversa capienza.

A finire nei guai una insospettabile coppia, G. F., e C. L., entrambi trentaduenni, di Ravanusa. I due sono stati arrestati con l’accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti. Entrambi sono stati posti agli arresti domiciliari.

L’operazione è scattata l’altro giorno nell’abitazione della coppia. All’interno, i Carabinieri hanno trovato una mini piantagione artigianale. Sul terrazzo della loro casa, nascoste da una rete metallica, rinvenute varie piante di “Canapa indiana”, quasi pronte per essere raccolte.

In uno stanzino adiacente, rinvenute altre piante, già in fase di essicazione, per un peso totale di circa mezzo chilo di sostanza stupefacente.

I militari dell’Arma, inoltre, hanno provveduto a sequestrare tutto quel materiale utile alla crescita della piantagione, come fitofarmaci, vasi e siringhe per iniettare reagenti chimici alle piante, circa 200 semi di cannabis, e tre bilancini di precisione, verosimilmente utilizzati per pesare la droga, e confezionare le dosi. (Foto archivio).

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su