Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Finanziata la sistemazione della Via Archeologica di accesso al Castello di Naro

Finanziata la sistemazione della Via Archeologica di accesso al Castello di Naro

Il Dipartimento Regionale della Protezione Civile ha finanziato la sistemazione della Via Archeologica  attraverso la quale, dal centro della città,  si accede al Castello medievale.

       Il relativo progetto prevede sia  il rifacimento della rete idrica e fognante sia  la pavimentazione e l’ammodernamento dell’importante arteria del centro storico di Naro, la quale servirà anche come via di fuga dalla fascia urbana lungo il costone nord.

       L’importo finanziato è di un milione e 340 mila euro, di cui 960mila euro per lavori a base d’asta.  La gara sarà gestita dallo stesso Dipartimento Regionale della Protezione Civile ed i relativi lavori, dopo l’ aggiudicazione, potranno presumibilmente iniziare tra la fine dell’anno in corso e l’inizio del nuovo.

       Una volta rifatta la strada,  il quartiere della via Archeologica farà il paio col quartiere che congiunge la Porta Vecchia alle vie Rosa e Scarano, che ha già un look  restaurato e abbellito, tanto da costituire  attrazione per  turisti e visitatori.

 

                             DICHIARAZIONE DEL SINDACO:

 

“Questo intervento è stato finanziato con le risorse del fondo di sviluppo e coesione 2014/2020, grazie all’adeguamento del progetto che ha previsto anche  la messa in sicurezza dell’infrastruttura viaria con finalità di protezione civile.

 

La sistemazione di questa via, tuttavia, oltre ad assolvere alle finalità di via di fuga, costituisce un importante traguardo che  consente un accesso agevolato ai più importanti monumenti medievali cittadini, ossia il Castello e il Vecchio Duomo”.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su