Tu sei qui
Home > Cronaca Nera e Giudiziaria > Intimidazione a Claudio Fava, recapitata busta con proiettile

Intimidazione a Claudio Fava, recapitata busta con proiettile

Stamattina è stata recapitata al presidente della commissione antimafia regionale Claudio Fava una busta contenente un proiettile calibro 7,65. La Digos ha già provveduto al sequestro ed ad avviare le indagini.

Il proiettile è stato consegnato a Fava all’Ars. Il presidente dell’Antimafia sta conducendo un’inchiesta parlamentare sulla vicenda Montante e sui depistaggi della strage di via D’Amelio.  La settimana scorsa, su proposta della commissione presieduta da Fava, l’Ars  ha approvato una legge che impone ai parlamentari di dichiarare l’eventuale appartenenza alla massoneria.

“A Claudio Fava va la solidarietà mia personale e quella del gruppo Pd all’Ars”. Lo dice Giuseppe Lupo, capogruppo del Pd, a proposito della busta contenente un proiettile indirizzata al presidente della commissione regionale Antimafia all’Ars Claudio Fava. “Saranno le forze dell’ordine e la magistratura a far luce su un episodio che inquieta ma che – aggiunge Lupo – siamo certi, non interferirà con il lavoro importante e delicato che Fava sta portando avanti all’interno del Parlamento regionale”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su