Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, investì sottufficiale della GdF e fuggì. Denunciato pirata della strada

Agrigento, investì sottufficiale della GdF e fuggì. Denunciato pirata della strada

Gli agenti della Polizia Locale di Agrigento, unitamente ai poliziotti del Commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle, hanno individuato e rintracciato il pirata della strada, fuggito la mattina dell’11 settembre scorso, dopo avere travolto e scaraventato a terra, un quarantaseienne di Agrigento, appartenente alla Guardia di finanza, che si trovava alla guida del suo scooterone.

Si tratta di una cinquantenne di Porto Empedocle, denunciata, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica, per le ipotesi di reato di omissione di soccorso, e per violazione di doveri inerenti la custodia, poiché alla guida della propria autovettura, sottoposta a sequestro amministrativo. Alla donna è stata ritirata la patente di guida.

L’incidente stradale è avvenuto tra il viale Emporium e la via Luca Crescente. L’empedoclina, al volante di una Fiat Punto, senza rispettare la segnaletica, ha centrato in pieno un motociclo Piaggio Exagon, condotto dal finanziere, per poi allontanarsi dalla zona. Il centauro venne trasportato in ambulanza, al pronto soccorso dell’Ospedale “San Giovanni di Dio” per le cure del caso.

L’annotazione del modello della vettura e di parte della targa, di un passante, è stata tuttavia importante per consentire ai Vigili urbani, e ai poliziotti del Commissariato empedoclino, con il coordinamento della Procura di Agrigento, di rintracciare la responsabile. La donna era scappata per timore delle conseguenze in quanto in giro con l’auto sequestrata.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su