Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Prima categoria: scendono in pista le sette sorelle agrigentine

Prima categoria: scendono in pista le sette sorelle agrigentine

Saranno sette le squadre agrigentine ai nastri di partenza del campionato di Prima categoria, che prenderà il via il prossimo 7 di ottobre. Ieri il Comitato Regionale Sicilia della FIGC ha diramato i gironi. Fanno parte del girone A il rinato Sciacca e il neo ripescato Real Menfi, che se la vedranno con formazioni delle province di Palermo e Trapani. A Sciacca dopo un anno di sosta ritorna il calcio e questo grazie alla formazione di una nuova società sportiva e alla richiesta da parte del sindaco Francesca Valenti di avere una squadra di categoria nella Citta delle Terme. Più corposa la presenza di squadre agrigentine nel girone F dove saranno ben cinque. Angelo Cuffaro di Raffadali, Atletico Aragona (gestione Raffadali), Empedoclina, Gemini e Ravanusa. Un girone se vogliamo affascinante per la presenza di vecchi blasoni del calcio siciliano quali la Nissa e la Leonfortese. Intanto il Gemini si rafforza sempre più con l’arrivo dal Kamarat del difensore Salvatore Schifano e del play di centrocampo Simone Di Piazza. La Angelo Cuffaro Raffadali sotto la guida tecnica di Sergio Rotulo è alla seconda settimana di preparazione.   L’Empedoclina dopo l’arrivo del bomber Alberto Galluzzo si è assicurata le prestazioni del difensore Davide Capraro, ex Berretti Akragas e Libertas Racalmuto e del trequartista Calogero Giuffrida. Il Ravanusa affidato a Luigi Milazzo è in preparazione da qualche giorno. Rientra in biancorosso l’attaccante Peppe Loggia, confermati i veterani Sireci, Di Salvo, Curella, i fratelli Sergio, Gabriele e Matteo Giarrana e Costa. L’Atletico Aragona, in ritardo per la cessione del titolo ad una cordata raffadalese, annuncia l’accordo con il tecnico Salvatore Portelli, ex Empedoclina.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su