Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Grotte > Grotte, le dimissioni dell’assessore alla P.I Il Movimento cinque stelle solleva dubbi sui motivi della rinuncia.

Grotte, le dimissioni dell’assessore alla P.I Il Movimento cinque stelle solleva dubbi sui motivi della rinuncia.

“ Rimarrà il dubbio su ciò che è accaduto e sulle cause che hanno portato l’assessore a rassegnare le dimissioni”. E’ quanto affermano in una nota i consiglieri comunali del M5S di Grotte  in merito alle dimissioni dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Mirella Salvaggio, rassegnate martedì scorso.“ Non abbiamo fatto in tempo – si legge nella nota diffusa alla stampa-  ad apprezzare le doti della giunta “qualificata e competente” del neo sindaco Alfonso Provvidenza. La stessa che sarebbe dovuta durare in carica per l’intero mandato, cinque anni, perde il suo primo componente dopo pochi mesi. Questa sostituzione in giunta, mentre ancora si attende il conclave del Pd, non è altro che la prima di una lunga serie. Le dimissioni – si legge sempre nella nota – sono un chiaro sintomo di malessere interno e frizioni che danno adito a cattive interpretazioni. Il Movimento 5 Stelle, nonostante siede ai banchi dell’opposizione, continuerà ad operare per migliorare Grotte” . Sin qui i dubbi sollevati dal movimento di Beppe Grillo. Infatti, l’assessore Mirella Salvaggio, pochi giorni addietro e proprio quando in paese gli studenti tornavano a sedere sui banchi di scuola aveva lasciato la sua carica motivandola con sopraggiunti impegni personali. Allo stesso tempo aveva ringraziato il sindaco per l’opportunità che le era stata concessa augurando a lui ed al resto della giunta buon lavoro. Il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza  intanto, insieme ai suoi alleati che tre mesi fa gli hanno permesso di vincere le elezioni amministrative in paese è già al lavoro per individuare il sostituto che andrà a prendere il posto dell’ex assessore Mirella Salvaggio.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su