Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Viminale: “Al via rimpatrio dei migranti tunisini sbarcati a Lampedusa”. La Tunisia frena

Viminale: “Al via rimpatrio dei migranti tunisini sbarcati a Lampedusa”. La Tunisia frena

Al via il rimpatrio dei 184 tunisini sbarcati nei giorni scorsi a Lampedusa. Ma la Tunisia frena. I migranti, forse verranno rimpatriati con i voli charter, attualmente utilizzati nell’ambito dell’accordo in vigore con la Tunisia che prevede procedure semplificate per il rimpatrio dei cittadini sbarcati sulle coste siciliane, con un massimo di 80 rimpatri a settimana. I primi 40 dovrebbero dunque partire lunedì, un secondo scaglione è previsto nella giornata di giovedì. Anche se le operazioni potrebbero slittare di qualche giorno.

L’accordo con la Tunisia prevede procedure semplificate – e dunque il rimpatrio con i voli charter – esclusivamente per quei tunisini che sbarcano sulle coste siciliane: i migranti vengono intervistati dal console di Tunisi a Palermo o da suoi rappresentanti e, una volta verificata la loro identità, vengono rimpatriati.

Sui charter possono essere imbarcati non più di 40 migranti, perché ognuno deve essere scortato da due agenti. Per tutti gli altri tunisini intercettati sul territorio italiano valgono invece le procedure ordinarie: i migranti vengono trasferiti nei Cie in attesa dell’identificazione da parte della autorità di Tunisi.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su