Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, proiettile e minacce di morte a procuratore capo Patronaggio

Agrigento, proiettile e minacce di morte a procuratore capo Patronaggio

Una busta, contenente un grosso proiettile, un foglio con scritte minacciose, è stata recapitata al procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio, nel suo ufficio al Palazzo di Giustizia.
Il magistrato ha coordinato la prima fase dell’inchiesta sulla nave “Diciotti”, che vede indagato il ministro dell’Interno Matteo Salvini, con l’ipotesi di reato di sequestro di persona aggravato.

Sulle minacce di morte la Procura di Caltanissetta, competente per territorio, ha aperto un’inchiesta. E’ in corso una riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza di Agrigento, presieduto dal prefetto Dario Caputo.

Dell’inchiesta si occupano i Carabinieri e la Questura di Agrigento. Non è la prima volta che Patronaggio riceve lettere di minacce: nei mesi scorsi ne sono arrivate altre.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su