Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Porto Empedole, controllati negozi di cinesi. Scoperta lavoratrice in nero, elevate multe per 25 mila euro

Porto Empedole, controllati negozi di cinesi. Scoperta lavoratrice in nero, elevate multe per 25 mila euro

Sotto la lente di ingrandimento dei Carabinieri del Comando provinciale di Agrigento, è finito il rispetto della normativa vigente sui luoghi di lavoro.
Nel corso di alcune verifiche svolte a Porto Empedocle, presso due esercizi commerciali di abbigliamento gestiti da imprenditori cinesi, i militari dell’Arma, assieme ai colleghi del Nucleo Carabinieri tutela lavoro, hanno scoperto varie irregolarità, tra cui la presenza di impianti di video-sorveglianza allestiti all’interno dei negozi, senza la preventiva autorizzazione dell’Ispettorato territoriale del lavoro.

Inoltre, presso uno dei due esercizi, è stata scovata anche una lavoratrice “in nero” e sono state accertate violazioni inerenti alla mancata concessione delle ferie e del riposo settimanale. Per entrambe gli imprenditori, al termine delle verifiche, è scattata una denuncia all’Autorità Giudiziaria e sono state complessivamente elevate multe per oltre 25.000 euro.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su