Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Nave Diciotti, la Procura di Agrigento invia a Palermo gli atti dell’inchiesta sul ministro Salvini

Nave Diciotti, la Procura di Agrigento invia a Palermo gli atti dell’inchiesta sul ministro Salvini

L’inchiesta sul blocco di 177 migranti sulla nave “Diciotti”, rimasti dieci giorni al porto di Catania, e che vede indagato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, passa a Palermo.

Il procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio ha consegnato il fascicolo d’inchiesta a un ufficiale della Guardia Costiera, perché lo consegni al procuratore della Repubblica di Palermo, Francesco Lo Voi.

Si tratta del primo passaggio, verso il Tribunale dei Ministri di Palermo, che dovrà valutare le accuse contro Salvini.

Patronaggio contesta cinque ipotesi di reato: sequestro di persona, sequestro di persona a scopo di coazione, arresto illegale, abuso d’ufficio e omissione d’atti d’ufficio.

Il procuratore Lo Voi ha quindici giorni di tempo per valutare tutto l’incartamento, e decidere se confermare o ridimensionare l’impianto accusatorio. Quindi, il caso sarà ufficialmente nelle mani dei tre giudici che compongono il Tribunale dei Ministri. Il ministro Salvini ha già annunciato che vorrà essere interrogato

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su