Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Evade dai domiciliari per innaffiare le piante, convalidato l’arresto di 73enne di Agrigento

Evade dai domiciliari per innaffiare le piante, convalidato l’arresto di 73enne di Agrigento

Arresto convalidato senza l’applicazione di alcuna misura cautelare nei confronti di Carmelo Capraro, 73 anni, di Agrigento, arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile, con l’accusa di evasione. Lo ha deciso il giudice del Tribunale di Agrigento, Rosanna Croce al termine dell’udienza del processo per direttissima, che continua il 20 ottobre prossimo. Capraro è tornato ai domiciliari.

Tutto quanto, durante una intensificazione dei servizi di controllo del territorio disposto dal Comando provinciale Carabinieri di Agrigento.  L’equipaggio di una gazzella si è recato presso l’abitazione dell’uomo, nel quartiere di Fontanelle, dove attualmente il pensionato è ristretto agli arresti domiciliari, per scontare un cumulo di condanne per truffa a 8 anni di reclusione, al fine di verificare la sua regolare presenza in casa.

Giunti nei pressi della dimora in questione, i Carabinieri non lo hanno trovato. Ma sono rimasti incuriositi da un uomo, notato da lontano, che poco distante stava innaffiando alcune piante di un’aiuola, lungo la strada. In quel momento, i militari dell’Arma si sono accorti, che quella persona era il pensionato, oggetto del controllo.

Quando si sono avvicinati per ammanettarlo, l’individuo ha cercato di minimizzare la situazione, nonostante fosse ben consapevole degli obblighi, che doveva rispettare.
 

 

 

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su