Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > L’incidente alla Crocca, dichiarata la morte cerebrale di Sofia Tedesco. Avviate le procedure per l’espianto degli organi

L’incidente alla Crocca, dichiarata la morte cerebrale di Sofia Tedesco. Avviate le procedure per l’espianto degli organi

E’ stata dichiarata la morte cerebrale di Sofia Tedesco, la sedicenne, di Agrigento, residente a Cannatello, studentessa dell’Istituto “Fermi”, scaraventata a terra da un’auto pirata, la notte tra l’8 e il 9 agosto, mentre si trovava in sella ad uno scooter, e ricoverata da quel giorno in un letto d’ospedale del “Sant’Elia” di Caltanissetta.

La situazione è precipitata, nel pomeriggio, quando è iniziata la procedura per l’accertamento della morte cerebrale della giovanissima paziente. Solo il cuore della ragazza continua a battere. I familiari hanno dato il consenso per l’espianto degli organi.

L’incidente stradale, è accaduto in contrada “Crocca”, poco prima dell’ingresso per l’abitato di Favara. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri della Tenenza di Favara, ancora oggi impegnati nelle ricerche del “pirata” della strada, una Honda Sh, su cui viaggiava Sofia, come passeggera, e con alla guida un amico di 17 anni, è stata urtata da una utilitaria.

Su luogo del sinistro, i Carabinieri, che portano aventi le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica, hanno recuperato alcuni pezzi di una Fiat Punto, e da giorni danno la “caccia” al responsabile.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su