Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Trovati con auto rubate, concessi i domiciliari a due canicattinesi

Trovati con auto rubate, concessi i domiciliari a due canicattinesi

Concessi gli arresi domiciliari per Vincenzo Mantione, 47 anni, e Giovanni Gatto, 38 anni, entrambi di Canicattì, arrestati l’altro giorno, con le ipotesi di reato di ricettazione, e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso tra loro, nonché denunciati per falsità materiale commessa da privati, in concorso. Lo ha deciso il Gip del Tribunale di Agrigento, dopo che ha convalidato i due arresti.

Mantione e Gatto erano stati arrestati dai poliziotti del Commissariato di pubblica sicurezza di Canicatti’, guidati dal vice questore Cesare Castelli. Gli investigatori, in seguito ad alcune indagini, si sono recati in una zona periferica, e all’interno di un piazzale, antistante una villetta rurale, hanno rinvenuto 4 veicoli (due utilitarie, una jeep e un suv) risultati provento di furto.

Sul luogo rinvenute anche alcune targhe alterate,  appartenere a veicoli rubati, ed altro materiale riconducibile ai furti di auto. La successiva accurata perquisizione ha permesso di rinvenire e sequestrare anche della sostanza stupefacente, del tipo cocaina, per un peso complessivo di 44 grammi, numeroso materiale certamente utilizzato per la suddivisione, peso e confezionamento in dosi della droga, nonché altro interessante materiale.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su