Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, giro di auto rubate e spaccio di cocaina. Arrestate due persone

Canicattì, giro di auto rubate e spaccio di cocaina. Arrestate due persone

Scoperto un girio di autovetture rubate dalla polizia di Stato. E nel corso dell’operazione, la polizia di Stato, scopre un involucro contenente cocaina, e tutto l’occorrente per confezionare le dosi e spacciare la droga. Due persone sono finite in manette. Si tratta di Vincenzo Mantione, 47 anni, e Giovanni Gatto, 38 anni, di Canicattì, poiché colti nella flagranza del reato di ricettazione, e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso tra loro, nonché denunziati in stato di libertà per falsità materiale commessa da privati, in concorso.

Tutto quanto nel corso dei potenziati servizi di controllo del territorio disposti dal questore Maurizio Auriemma in occasione del periodo ferragostano. Gli agenti del Commissariato di pubblica sicurezza di Canicatti’, si recavano in una zona periferica, e all’interno di un piazzale antistante una casa rurale, rinvenivano diverse autovetture, alcune delle quali, risultavano provento di furti, commessi a Catania.

Sul luogo rinvenute anche targhe alterate, risultanti appartenere a veicoli rubati, ed altro materiale riconducibile ai furti di auto.
La successiva accurata perquisizione della casa rurale permetteva di rinvenire e sequestrare anche della sostanza stupefacente, verosimilmente del tipo cocaina, per un peso complessivo di 44 grammi, numeroso materiale certamente utilizzato per la suddivisione, peso e confezionamento in dosi della droga, nonché altro interessante materiale, che veniva sottoposto a sequestro, unitamente all’intero immobile.

Le indagini continuano e non sono esclusi altri sviluppi. I due arrestati, espletate le formalita’ di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento, venivano condotti nel carcere “Pasquale Di Lorenzo”.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su