Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Mafia, i familiari del pentito Quaranta: “Non vogliamo più avere a che fare con lui”

Mafia, i familiari del pentito Quaranta: “Non vogliamo più avere a che fare con lui”

Con una brevissima lettera inviata al Corriere Agrigentino, e ad altri organi di informazione, Gabriele Quaranta informa che, “La famiglia del collaboratore Quaranta Giuseppe, la moglie e i figli, dichiarano di non voler condividere la sua scelta, dopo aver provato tante volte a convincerlo a farlo ritrattare, e così hanno deciso di non voler più avere a che fare con lui stesso”.

Giuseppe Quaranta ha deciso di collaborare alcuni giorni dopo l’operazione antimafia “Montagna”, condotta dai Carabinieri del Reparto Operativo di Agrigento, e coordinata dalla Dda di Palermo, che ha portato alla cattura di decine di esponenti di primo piano delle famiglie mafiose dell’agrigentino.

E dopo quasi sette mesi di silenzio, ora i familiari del pentito favarese, hanno decido di prendere le distanze dall’ex boss, dissociandosi, così come aveva fatto ieri, la favarese Angela Russotto, fidanzata del collaborante Mario Rizzo.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su