Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, aggressione a poliziotti per fare fuggire Sorvegliato. Trentunenne torna libero

Agrigento, aggressione a poliziotti per fare fuggire Sorvegliato. Trentunenne torna libero

Il Tribunale del Riesame di Palermo, ha sostituito gli arresti domiciliari, con l’obbligo di firma, a carico di Salvatore Salamone, trentunenne di Agrigento, arrestato in seguito ad un’aggressione alla polizia, il 17 luglio scorso, con l’accusa di favoreggiamento, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Accolto il ricorso dell’avvocato Monica Malogioglio. Il giovane è stato rimesso subito in libertà.

Salamone, insieme ad altre persone, si sarebbe scagliato contro i poliziotti della sezione Volanti, per ostacolare l’arresto del ventunenne Salvatore Camilleri, che aveva violato la Sorveglianza speciale, e si trovava in un orario non consentito, all’interno di un chiosco bar del rione di Bonamorone. Quattro i soggetti finiti in manette, tre i denunciati.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su