Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento montana > Pestaggio razzista contro agrigentino, arrestato l’aggressore

Pestaggio razzista contro agrigentino, arrestato l’aggressore

I Carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, agli arresti domiciliari, con l’applicazione del braccialetto elettronico, a carico di Giuseppe Cascino, 29 anni, di Lerca Friddi, accusato di aver massacrato di botte il ballerino di colore, Davide Mangiapane, 23enne, di San Giovanni Gemini,  lo scorso 22 luglio, davanti a un pub di Lercara.

A firmarla il Gip del Tribunale di Termini Imerese, Michele Guarnotta, su richiesta della Procura della Repubblica. Cascino era insieme a un minorenne, che è stato denunciato. L’arresto con l’aggravante dell’odio razziale.

Davide Mangiapane, di origini mauriziane e adottato alla nascita da una coppia agrigentina, era stato preso a calci e pugni mentre gli gridavano “sporco negro, vai via di qua”. Frasi sentite dalla vittima e dai testimoni, ascoltati in questi giorni dai carabinieri. I suoi aggressori gli hanno fratturato la mandibola lasciandolo a terra svenuto.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su