Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Banca Sant’Angelo: nuovo assetto di governance per restare competitivi

Banca Sant’Angelo: nuovo assetto di governance per restare competitivi

Il 19 luglio scorso la Banca Popolare S. Angelo ha assunto un nuovo assetto di governance: insieme al nuovo Presidente, l’Avv. Antonio Coppola che già dal settembre 2015 era componente del Consiglio di Amministrazione, lo stesso C.d.A. ha nominato al suo interno la dott.ssa Ines Curella come Amministratore Delegato.

La dott.ssa Curella dal 2012 ricopriva l’incarico di Direttore Generale, ma questa figura è stata ora soppressa, perché prevista dallo Statuto solo in alternativa all’Amministratore Delegato.

Tale mutamento, che avviene dopo 98 anni di vita, porterà ad uno snellimento del governo della Banca nell’ambito del percorso di ammodernamento della struttura, necessario per restare competitivi in un settore fortemente mutato nell’ultimo decennio, in un territorio regionale ove molte banche locali sono scomparse o sono state incorporate.

In questa ottica assume rilievo la decisione di aderire, come la maggior parte delle Banche Popolari italiane, ad Hi-MTF Sim SpA, il mercato per la negoziazione di strumenti finanziari.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su