Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Raffadali, gettano un panetto di hashish durante la fuga. In manette due pusher

Raffadali, gettano un panetto di hashish durante la fuga. In manette due pusher

I Carabinieri della Stazione di Raffadali hanno fatto scattare le manette ai polsi di due stranieri, rispettivamente di 23 e 22 anni, originari della Libia e del Pakistan, beccati in possesso di un panetto di hashish.
In particolare, i militari dell’Arma stavano pattugliando il centro storico di Raffadali, quando all’improvviso hanno notato due giovani stranieri a bordo di un ciclomotore che procedevano a forte velocità.

I due, già noti per i loro trascorsi giudiziari, alla vista dei Carabinieri hanno accelerato, cercando di dileguarsi. E proprio durante la fuga, hanno gettato per terra una busta con all’interno mezzo etto di hashish, prontamente recuperato dai militari.
Al termine di un rocambolesco inseguimento nel centro di Raffadali, dopo aver raggiunto e bloccato i due fuggitivi, i Carabinieri hanno perquisito anche le loro abitazioni, sequestrando altri 3 grammi di hashish ed un bilancino di precisione, verosimilmente utilizzato per suddividere la droga in dosi.

I due stranieri, Muhammad Hanif Hussain, 23 enne libico ed Abbas Muzzamil, 22 enne pakistano, dovranno ora rispondere del reato di detenzione a fini di spaccio di stupefacenti e sono stati associati agli arresti domiciliari, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, che ha già convalidato l’arresto.
L’attività svolta, rientra in un attenta azione di monitoraggio delle piazze di spaccio disposta dal Comando provinciale Carabinieri Agrigento, finalizzata soprattutto a prevenire il consumo di tali sostanze stupefacenti, in particolare da parte dei più giovani.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su